Share il Voto rapido

Poll link

500 px
350 px
250 px
Anteprima

Anteprima del widget:

Larghezza - pixel Peso - pixel

Chiudi l'anteprima
! Stai utilizzando un browser non supportato La versione del tuo browser non è ottimizzata per Toluna, ti raccomandiamo di installare l'ultima versione Aggiornamento
Le nostre Politiche sulla Privacy regolano la tua membership nel nostro Panel di Influencers, le quali possono essere consultate cliccando qui. Il nostro sito internet utilizza cookies. Come nel mondo offline, i cookie rendono tutto migliore! Per conoscere di più riguardo i cookie che utilizziamo, visita le nostre Politiche sui Cookie.

EL_EO

  30 mesi fa

Quando gli odori risvegliano i ricordi: la sindrome di Proust
Chiudi

I ricordi della nostra esistenza sono spesso organizzati e rievocati in immagini. Un luogo, un paesaggio, una foto possono attivare in noi la memoria di eventi passati e riportarci indietro nel tempo.
Ma ci sono altri stimoli sensoriali in grado di farci rivivere esperienze lontane. Tra questi sembra che i più efficaci siano legati al senso dell'olfatto: è quanto viene evidenziato anche da Marcel Proust nel suo romanzo "Alla ricerca del tempo perduto", quando il profumo di un dolce (la maddalena) gli fa ricordare la sua infanzia (in realtà, l'autore associa al ricordo anche il gusto). Questa sembra essere dovuto, secondo ricerche recenti, ad un'associazione più marcata tra gli odori e gli aspetti emotivi di una situazione (fonte: stateofmind.it).
Il passato quindi non è composto solo di immagini e di suoni ma anche di odori, che ci colpiscono e rimangono impressi nella nostra memoria con grande vividezza. Personalmente, ho un dolce ricordo dei Natali della mia infanzia passati a casa dei nonni, legato proprio ad un profumo particolare: il profumo dei fiori della pianta di calicantus, che sbocciano proprio verso fine dicembre e che da noi sono molto comuni come piante ornamentali nei giardini.
E voi, avete qualche odore (gradevole o sgradevole) che vi riporta alla mente ricordi particolari?
Nell'attesa, ne approfitto per augurarvi una serena settimana e una buona giornata!
Eleonora

(nell'immagine: John William Waterhouse, "Mia dolce rosa", 1908)
Rispondi

xkp

  30 mesi fa
Certi profumi, soprattutto se mi colgono all'improvviso, sono la piu' efficace delle macchine del tempo, riescono a catapultarmi in un'altra epoca, in un altro me.
2 commenti

franceschielena73

  30 mesi fa
Buon inizio settimana a te ....io detesto l'odore di agnello e capretto il mio ex era macella io . ihihih !
1 commenti

nevathrad

  30 mesi fa
Sì, anche se raramente perchè quasi nessuno fuma più la pipa..
Il tabacco Clan. mi riporta al mio primo ragazzo, senza nostalgia ma con molta tenerezza.
L'odore della vaniglia, mi riporta ai dolci che mamma mi faceva trovare tornando da scuola...
1 commenti

ciammina

  30 mesi fa
Il profumo di mio padre che non c'è più ma che sento ancora come se fosse accanto a me in carne e ossa perché con lo spirito lo so che è vicino a me
1 commenti

provaciancorasam

  30 mesi fa
Proprio vero, grazie. A volte dalla mente certi ricordi scompaiono e poi basta un profumo per farli ritornare...Per me uno è legato ai dolci che faceva mia mamma ed al profumo che emanavano. Buona giornata
1 commenti

Copiato negli appunti

Alcune cose prima di iniziare

Per creare dei contenuti nella community

Verifica la tua mail/ re-invia
Un'occhiata in giro

OK
Annulla
L'opzione per effettuare il log-in tramite Facebook è stata disabilitata. Chiediamo gentilmente di inserire la propria e-mail con la quale si è registrati su Facebook al fine di ricevere nella casella di posta della suddetta un link per impostare la propria password di Toluna.
Inserisci un/a Email valido/a
Annulla
Attendi un attimo...
Quando carichi una foto, il nostro sito diventa migliore.
Carica