Share Voto rapido

Poll link

500 px
350 px
250 px
Anteprima

Anteprima del widget:

Larghezza - pixel Peso - pixel

Chiudi l'anteprima
! Stai utilizzando un browser non supportato La versione del tuo browser non è ottimizzata per Toluna, ti raccomandiamo di installare l'ultima versione Aggiornamento
Le nostre Politiche sulla Privacy regolano la tua membership nel nostro Panel di Influencers, le quali possono essere consultate cliccando qui. Il nostro sito internet utilizza cookies. Come nel mondo offline, i cookie rendono tutto migliore! Per conoscere di più riguardo i cookie che utilizziamo, visita le nostre Politiche sui Cookie.

venus_01

  20 mesi fa

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne..voglio condividere con voi questo scritto
Chiudi

Insegna a tua figlia che è meglio tornare a casa dopo un matrimonio fallito che tornare a casa in una bara. Fategli capire che voi siete un posto sicuro, in cui può rifugiarsi. Lasciate le vostre braccia aperte, anche se hanno preso una brutta decisione. Fategli sentire il vostro amore, anche se ha fatto degli errori. Ricordate la storia di Hansel e Gretel? Lascia sempre briciole di pane sulle strada (d'amore) per tornare a casa. Ama, ascolta, capisci, da quando sono bambine. Non fatele vergognare, non le calpestate. Non insegnatele che deve essere sopportato tutto quando si ama. Quello che sopporta come donna, è quello che le hai insegnato tu. Quello che fai a tua moglie, figlia, sorella, è quello che una bambina imparerà. Loro ti vedono come uno specchio, loro guardano le tue azioni, non le tue parole. Non dire a tua figlia, tu hai deciso, tu hai sbagliato. Digli: io sarò sempre qui per te. Sono il tuo rifugio... Il tuo posto sicuro. (Web)
"25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne".
Rispondi

pbonfigl

  20 mesi fa
ma certo, se ti allontani dai tuoi figli cosa ti rimane?
non credo sia questo il problema quanto della difficolta' di ammettere di avere sbagliato nel tornare a casa dai genitori
0 commenti

dani.lu.

  20 mesi fa
Quando si ama purtroppo non dico per tutte ma in alcuni casi si tende avfare la mammina,a sopportare per amore sperando in un cambiamento che non avverrà mai....le poverette che riescono a fuggire vivono giorno dii terrore.....sempre con il compagno o marito che le perseguita sino alla fine,viene purtroppo lasciata sola e la battaglia è dura......Ci sono casi chr hanno parlato con genitori e assistenti sociali e polizia per poi fare la stessa fine,secondo me sono gli uomini che devono cambiare testa e atteggiamento,altrimenti non si va avanti......
1 commenti

siletta

  20 mesi fa
Coraggio donne
1 commenti

Lucyboccaccio

  20 mesi fa
Buona giornata a te. Giusta opinione
1 commenti

provaciancorasam

  20 mesi fa
Grazie della condivisione, buona giornata
1 commenti

Giannetta 50

  20 mesi fa
Ciao Venus. Certo una mamma, una famiglia insegna alla figlia a non sopportare ma a troncare un rapporto malato, bisogna però imparare a lavorare anche sulla prevenzione, e questa va fatta a ragazzi e ragazze perchè portino sempre rispetto all'altro , questo sta alla base del problema, l'educazione al rispetto dell'altro parte anche dalla famiglia, non si può solo insegnare a difendersi dalle violenze, insegniamo loro anche a prevenire le violenze di genere
1 commenti

toninepente

  20 mesi fa
oggi e sempre
1 commenti

ime-ego

  20 mesi fa
Non esiste alcuna violenza tollerabile ed ammissibile in una società!
Celebriamo "giornate mondiali" come se quel che viene evidenziato debba essere interesse di un giorno!...Ed abbiamo perso di vista che la "normalità" dovrebbe essere ben altro di quello che quotidianamente social, media e "giornate mondiali"...ci mostrano e propongono...e spesso "impongono"!!!
Bisogna aver rispetto per le donne, per gli uomini, per gli anziani, per i bambini, per gli ammalati, per i sani, per i diversamente abili, per gli abili....per TUTTI...ed ogni santissimo giorno!
Semplicemente...perché è così che sarebbe giusto vivere!
5 commenti

renedrive

  20 mesi fa
Mi domando, perché parlare dell'educazione della potenziale vittima?
Perché non parlare dell'educazione del potenziale autore di violenza?
Va ricordato che una madre insegna ad una femmina ad essere forte ma dovrebbe insegnare anche ad un maschio a rispettare la vita.
Da dove esce tutta la violenza maschile in oggetto di questa giornata se non dall'educazione dei genitori?
O forse meglio dire dalla mancanza di educazione?
5 commenti

paperina62

  20 mesi fa
Le donne che sopportano probabilmente hanno madri che sopportano, e guardano a loro come esempio.
Insegniamo alle bambine, ma anche ai bambini il rispetto per la persona a qualunque sesso appartenga, forse così sradicheremo questo orribile comportamento una volta per tutte.
Incrocio le dita per questo.
1 commenti

Copiato negli appunti

Alcune cose prima di iniziare

Per creare dei contenuti nella community

Verifica la tua mail/ re-invia
Un'occhiata in giro

OK
Annulla
L'opzione per effettuare il log-in tramite Facebook è stata disabilitata. Chiediamo gentilmente di inserire la propria e-mail con la quale si è registrati su Facebook al fine di ricevere nella casella di posta della suddetta un link per impostare la propria password di Toluna.
Inserisci un/a Email valido/a
Annulla
Attendi un attimo...
Quando carichi una foto, il nostro sito diventa migliore.
Carica