Share Voto rapido

Poll link

500 px
350 px
250 px
Anteprima

Anteprima del widget:

Larghezza - pixel Peso - pixel

Chiudi l'anteprima
! Stai utilizzando un browser non supportato La versione del tuo browser non è ottimizzata per Toluna, ti raccomandiamo di installare l'ultima versione Aggiornamento
Le nostre Politiche sulla Privacy regolano la tua membership nel nostro Panel di Influencers, le quali possono essere consultate cliccando qui. Il nostro sito internet utilizza cookies. Come nel mondo offline, i cookie rendono tutto migliore! Per conoscere di più riguardo i cookie che utilizziamo, visita le nostre Politiche sui Cookie.

TeamTolunaItalia

  14 mesi fa

Metti in moto la fantasia!
Chiudi

Ciao a tutti Influencers!

Trovate nel riquadro qui sotto 2 parole e costruiteci una storia.

Lasciate la storia nei commenti qui sotto.

Le più fantasiose potranno vincere fino a 300 punti!

Influenzate il vostro mondo!

Team Toluna Italia
Rispondi

EmaBru

  14 mesi fa
Uno studente ha fatto un viaggio ad Amsterdam con l'aereo.
0 commenti

ziamago

  14 mesi fa
Tanto tempo fa, quando ancora America era popolata da varie tribù di Indiani, un ragazzo di nome "Occhio di bue" combatteva sua guerra personale. Si distingueva da tutti altri perché era obeso ciò non ci impediva di svolgere tutti lavori come altri. Certo che non riusciva correre veloce, arrampicarsi velocemente su un albero per vedere bisonti, non riusciva fare delle cose con facilità però lo faceva, ci provava. Era coraggioso e volenteroso. Un giorno erano tutti alla caccia di bisonti, anche Occhio di bue facce a parte del gruppo di cacciatori, quel giorno però ci faceva tanto male il DENTE,, non badava a questo. In un momento crociale della cattura di bisonte si è reso conto che si sta mettendo male per suoi compagni, i bisonti erano inferociti da dolore provocate dalle frecce calpesta vano con gli zoccoli poveri compagni. Occhio di bue non ci pensava un attimo corso a salvare poveri Indiani. Con un balzo strattono un bisonte, proppio come lottatori di SUMO, dolore del DENTE non sentiva più, uno, dopo altro i bisonti erano lì, per terra. Tutti cacciatori erano entusiasti da spettacolo, era la vincita di Occhio di bue.
Lui finalmente si senti di far parte di questa tribù
0 commenti

Elisabettati

  14 mesi fa
Gatto
ViaggiaTore
Studentessa
BalleRina.
Una studentessa una sera di pioggia trovò un gatto ferito sotto una balla di fieno. Lo prese, lo curò , il gatto era diffidente ma col passare dei giorni si affezionò alla ragazza. Lei lo chiamò Tore diminutivo di viaggiatore...perché lei asseriva che i gatti amano viaggiare. Ma pure lei viaggiava sempre..appena aveva difficoltà di qualsiasi genere..fuggiva e cambiava città.
La ragazza si chiamava Rina perché la madre amava ballare e chiamò la figlia così perché ballo con Rina.. ballerina.
Alla ragazza non piaceva il suo nome..non piaceva la sua vita..x questo fuggiva. Non aveva parenti..nessuno..solo questo gatto.
Un giorno stremata dalla guida arrivò in un paese del sud...scese dalla macchina e svenne stremata, probabilmente x un calo di zuccheri. La svegliarono le effusioni di Tore. Si trovò davanti ad una grande pasticceria la proprietaria uscì in soccorso della ragazza..la portò dentro le diede una cioccolata calda e del latte x Tore. La ragazza si riprese. Raccontò la sua storia alla signora che le diede lavoro, dato che la ragazza sapeva fare ottime torte. Col passare del tempo trovò un alloggio x lei e x Tore. Si affezionò alla proprietaria. Aveva grazie al gatto riacquistato la fiducia nel prossimo..e da lì non era mai più scappata.
0 commenti

R9761370ROSALIA_AMATO

  14 mesi fa
ANNA E LA DONNA FARAONE D’EGITTO
Anna è una STUDENTESSA Universitaria della Facoltà di Archeologia di Parigi , con il suo gruppo di studi continua le ricerche archeologiche presso gli scavi delle aree della Valle dei Re in Egitto, di recente hanno fatto una sensazionale scoperta una tomba che dalle incisioni e dagli arredi in oro massiccio, di eleganti e raffinate fatture presso di questa, sembrava potesse appartenere ad un Faraone ma non vi era inciso alcun nome, ma allora chi era il misterioso Faraone? A quale dinastia apparteneva , Il sarcofago era finemente decorato in oro e cobalto, quando fu aperto all’interno la mummia aveva una maschera d’oro massiccio con i lineamenti delicati di una giovane donna e anche il corpo portava, sopra le bende, un prezioso abito realizzato in leggera filigrana d’oro e lapislazzuli, e dalle decorazioni dai colori,cobalto bianco e porpora, ma femminile, chi era questa donna ? Una delle donna Faraone di cui le leggende antiche d’Egitto hanno sempre parlato? Ma non c’era il nome, chi era questa meravigliosa Faraone donna si chiedono , Anna e gli altri che stanno lì insieme a lei, ad un tratto viene giù una trave e si ferma davanti a loro ma non li colpisce, ma blocca l’accesso alla tomba, ci sono delle scritte che subito gli studiosi interpretano c’è scritto “ Guai a chi profanerà la tomba della Grande Regina” Grandissime sventure incomberanno su di loro” . Tutti escono dalla tomba sconvolti ma con l’intenzione di continuare il lavori di recupero della Mummia e di ciò che c’è nella Tomba. Anna è sconvolta e non sa cosa fare, e già sera, e torna al campo, ad un tratto si sente il suono del suo telefono Satellitare, lei risponde , si sente la voce della sorella gemella Emma è una BALLERINA dell’ Opèra de Paris, appena qualche ora prima ha avuto un incidente mentre eseguiva le prove di ballo e vuole che la sorella torni subito a Parigi dove abitano, perchè ha bisogno di lei, deve subire un intervento delicato ad una gamba e rischia di non poter più ballare, e la vuole vicino, Anna non sa cosa fare, subito parla con i capi spedizione di Archeologia , vuole tornare dalla sorella ma è difficile poter riuscire in tempo a ritornare a Parigi, ma vuole mettercela tutta , l’accompagnato in Aeroporto della Capitale, riesce a prendere un volo, ma per Londra, pensa di poter trovare un modo per arrivare a Parigi. In Aereo, di notte Anna si addormenta e sogna di essere in Egitto alla Corte della meravigliosa Regina Faraone, seduta sul suo trono, la Regina la fa avvicinare le dice “Io sono la Regina HEptusy Faraone D’Egitto ma nessuno dovrà mai più conoscere il mio Nome ! Tu Sei una ragazza dal cuore buono arriverai in tempo da tua sorella e le stringerai la mano! Ma guai a quelli che profaneranno la mia Tomba! Anna Si sveglia di scatto è arrivata a Londra e subito trova un aereo per Parigi, subito da un taxi si fa condurre in Clinica e la sua immensa gioia può abbracciare la sorella poco prima dell’intervento! Anna rimane lì in attesa, sono trascorse alcune ore è stanca e si appisola, e sogna ancora di essere presso la bellissima Regina d’Egitto che le dice: “Va tutto bene non preoccuparti, ma per i tuoi compagni archeologi no!” Anna si sveglia d’improvviso , nel salone della Clinica c’è un ampio schermo televisivo va in onda un notiziario c’è un titolo che dice “ Questa mattina in Egitto c’è stato un grande crollo negli scavi archeologici nella Valle dei Re, un gruppo di archeologi e ricercatori provenienti da vai Paesi del Mondo sono tutti rimasti sepolti, si dubita di poter trovare qualcuno ancora in vita! Anna rimane colpita da questa drammatica notizia si è salvata soltanto lei la Francesina che era accorsa in aiuto della sorella gemella che con la sua disavventura le aveva salvato la vita! D’un tratto viene fuori il Professore che appena finito l’operazione di Emma e le dice: “Va tutto bene Emma potrà tornare a ballare!” Anna, felicissima accorre al capezzale della sorella che si è appena svegliata, le stringe la mano, no sa che Anna è sconvolta per la morte di quei cari amici, che ha salutato appena! Anna ha in mente le parole e la figura della Bellissima Regina Faraone che le è apparsa in sogno ed è decisa a portarle sempre dentro il suo cuore quanto ha sognato ed il nome della Donna Faraone !
0 commenti

laura.fabiani

  14 mesi fa
Pina era un giovane lottatore di sumo. Gli piaceva la lotta, ma il suo barbone lo rendeva vulnerabile e spesso perdeva. Inoltre i suoi vestiti erano semplici lunghi camici bianchi perché era troppo grasso per vestirsi diversamente. Decise cosi prima di tagliarsi la barba, ma ancora non riusciva a vincere. Era grosso ma meno degli altri. Stanco dei camici informi Pina pensò di voler cambiare vestiario, ma doveva dimagrire! Senza barba e senza lavoro era triste e solo. Un giorno decise di fare un viaggio e finì Al mare. Che belle le onde, che bello cavacarle! Decise che voleva farlo: le sue gambe erano muscolose, il suo corpo allenato, ma come imparare? Vide allora un surfista passare lontano nel mare, lo segui e gli disse"io voglio imparare" così comprò un surf e si mise a provare. Rischiò di annegare ma che bello quel mare! con santa pazienza imparò come fare ed infine trovò una vita da amare
0 commenti

Navinmali7

  14 mesi fa
bho
0 commenti

S6587883q65

  14 mesi fa
Ballerina e Surf
Un giovane ragazzo dell'Ohio era il più abile surfista di tutti ti tempi, tanto è che accorrevano da ogni parte del mondo ad ammirarlo, e non solo per la sua bravura, ma anche per le sue dita palmate di mani e piedi, perché era qualcosa di mai visto ed unico sulla terra. Il giovane però nonostante la sua grande fama e l'amore per il surf decise di ritirarsi perché anche se era acclamato e amato da tutti lui si sentiva "diverso" e decise di mollare tutto e andare via per subire un intervento così da essere come tutti gli altri.
In un posto sperduto del mondo, un'altra persona si sentiva proprio come lui perché la sua carriera da grande ballerina che fa sognare, è dovuta proprio alla sua capacità di gonfiarsi come un pesce palla proprio mentre compie dei salti, il che rende le sue esibizioni spettacolari perché mentre si eleva gonfiandosi diventa leggera come un palloncino e sembra volare via.
Anche la ragazza è stufa di ciò perché non poteva mai saltare altrimenti volava via, decise quindi anche lei di partire per andare dal più grande chirurgo al mondo.
I due giovani si incontrano lì e parlando decisero di accettare i loro tratti perché li rendevano unici al mondo.
0 commenti

Haiyan

  14 mesi fa
BARBONE e TEA.
Un uomo, per diverse sfortune capitate nella vita, cadde in rovina e si ritrovò senza casa e sostegno finanziario. Per orgoglio sparì e non si mise più in contatto con amici e familiari, che senza sapere cosa gli fosse accaduto, lo cercarono per diverso tempo senza successo.
L'uomo viveva la sua vita come un barbone, nelle campagne di una città dove nessuno conosceva la sua storia. Li passava il tempo a coltivare un pezzo di terrà e tra le sterpaglie trovò questa pianta che gli piaceva esteticamente. Un giorno una donna anziana della zona parlando con l'uomo riconobbe la pianta come un'antichissima varietà di tea che si credeva persa. L'uomo grazie al tea ritrovò la fortuna e le risorse finanziarie e tornò dalla sua famiglia.
0 commenti

A5005755l50

  14 mesi fa
Una studentessa andò a Dallas in aereo, perché a nuoto le risultava difficile.
Durante il suo viaggio imparò molto bene la lingua, partì insieme a delle amiche e furono giornate memorabili di grande divertimento e di avventure.
Durante questo periodo di vacanza conobbe un ragazzo messicano che guidava un taxi, i due fecero subito amicizia e dopo poco nacque un'intensa storia d'amore.
Purtroppo le vacanze non durano per sempre e la povera studentessa a malincuore dovette tornare portando con se il ricordo dei bei momenti ...
Passarono i mesi, la studentessa era sempre triste, finché un giorno arrivò una telefonata, era il ragazzo messicano che non poteva dimenticarla...
Ora la studentessa e il ragazzo messicano sono una famiglia felide ed io sono la loro figlia....
1 commenti

michy76

  14 mesi fa
Studentessa e viaggiatore....in questi giorni in cui siamo costretti al lockdown ripenso spesso a quando ero una studentessa e non stavo un attimo ferma, ero sempre pronta ad andare in giro con i miei amici, ero quello che si chiama il viaggiatore ideale, oggi purtroppo questo è solo un ricordo, ci si può consolare solo viaggiando con la fantasia e sperando di uscire presto da questo momento.
2 commenti
Copiato negli appunti

1   Chi ti segue

Alcune cose prima di iniziare

Per creare dei contenuti nella community

Verifica la tua mail/ re-invia
Un'occhiata in giro

OK
Annulla
L'opzione per effettuare il log-in tramite Facebook è stata disabilitata. Chiediamo gentilmente di inserire la propria e-mail con la quale si è registrati su Facebook al fine di ricevere nella casella di posta della suddetta un link per impostare la propria password di Toluna.
Inserisci un/a Email valido/a
Annulla
Attendi un attimo...
Quando carichi una foto, il nostro sito diventa migliore.
Carica