Share Voto rapido

Poll link

500 px
350 px
250 px
Anteprima

Anteprima del widget:

Larghezza - pixel Peso - pixel

Chiudi l'anteprima
! Stai utilizzando un browser non supportato La versione del tuo browser non è ottimizzata per Toluna, ti raccomandiamo di installare l'ultima versione Aggiornamento
Le nostre Politiche sulla Privacy regolano la tua membership nel nostro Panel di Influencers, le quali possono essere consultate cliccando qui. Il nostro sito internet utilizza cookies. Come nel mondo offline, i cookie rendono tutto migliore! Per conoscere di più riguardo i cookie che utilizziamo, visita le nostre Politiche sui Cookie.

renedrive

  2 mesi fa

Secondo fine dietro a sistemi tecnologici

Spesso ci sono tecnologie evolute che diventano moda.
Una di queste è la relativamente recente moda del tracciamento del proprio albero genealogico fornendo un campione del proprio DNA ad apposite aziende che lo analizzeranno e forniranno un quadro storico della provenienza del nostro DNA.
Una evento accaduto quest'anno ci fa scoprire cosa si cela dietro questa tendenza ed anche il motivo per avere database globali di DNA tipo quelli di GEDmatch e FamilyTree.
Uno statunitense, preso dalla curiosità e dalla moda dell'analisi del DNA, invia il proprio all'analisi a giugno 2021.
Poco dopo l'invio del DNA la persona viene arrestata per una aggressione a scopo di stupro avvenuta nel 2007 presso una università della Florida.
La vicenda rivela come spesso dietro a tecnologie e mode ci sia nascosto un sistema di sorveglianza globale che resta celato.
Anche se utile in alcuni casi è pur sempre un sistema di controllo globale che viola il diritto alla privacy di tutti gli umani giustificato da pochi eventi, eventualmente utili, come quello in oggetto.
Un motivo in più, se ancora fosse necessario, per ricordarci che meno informazioni personali condividiamo e meno la nostra privacy ha possibilità di essere violata.
Cosa ne pensate della vicenda?
Siete propensi ad inviare vostri dati personali per avere informazioni "storiche" o mediche che vi riguardino verso sistemi simili?
Rispondi
Commenta

D a n y

  2 mesi fa
non vado molto d'accordo con la tecnologia :D Rispondi
1 commenti

cherrygisa

  2 mesi fa
Ho consegnato talmente tanto sangue per la ricerca medica che se dovessi far qualcosa riuscirebbe a risalire a me anche il popolo Maori. ..........comunque credo che ormai la privacy è una parola in disuso, anche i semplici telefonini ci spiano, immagazzinano i nostri dati, non parliamo poi dei assistenti vocali o addirittura dei robot spolvera pavimenti. Io personalmente non avendo nulla da nascondere, citando un mio amico napoletano posso solo dire che "me ne fot.."...........a proposito dei miei avi ho fatto già una ricerca all'ufficio anagrafe del mio comune, una decina di anni fa......sono riuscita a risalire ai miei parenti nati alla fine del 1700........senza inviare a nessuno ne sangue nè tantomeno informazioni personali......mi è bastato solo incontrare un dipendente comunale molto bravo, onesto ed estremamente dedito al suo lavoro che nei momenti in cui non aveva alcunchè da fare occupava il suo tempo , pagato da noi contribuenti, facendo questo tipo di ricerche.......e lo faceva a chiunque lo chiedesse .........Buon pomeriggio renedrive Rispondi
1 commenti

Claire_Redfield

  2 mesi fa
L'albero genealogico mio è certo fino al 1500,conosco antenati e ultima casa di famiglia passata al comune dopo la prima guerra mondiale,tanto mi basta (e mi avanza pure,per quel che me ne importa)
Riguardo la privacy, vabbè, basta avere un passaporto,le mie impronte digitali sono dei database di tutto il mondo insieme alla mia foto con cui faccio riconoscimento facciale e riconoscimento impronta digitale ogni volta che viaggio.
Rispondi
4 commenti

sisì

  2 mesi fa
Non sono interessata a questa moda, però se parliamo di privacy sappiamo che non è necessario arrivare a tanto per avere le nostre informazioni basta avere un cellulare, se lo scopo di questa tendenza è dare informazioni alle forze dell'ordine non capisco perchè inventare vie traverse sarei più propensa al prelievo del DNA alla nascita e inserirlo in un data-base, credo sarebbe di grande aiuto, forse dico questo perchè abbiamo vissuto il caso di Yara Gambirasio dove sono stati prelevati 18000 campioni con un enorme costo e lunghi tempi, quindi noi siamo quasi tutti schedati, ma non solo, giusto per appellarci alla privacy, tantissima gente è stata chiamata per chiarire le intercettazioni telefoniche, come vedi se serve riescono pure a sentire le nostre conversazioni. Ciao buona domenica:) Rispondi
3 commenti

Dominickclean

  2 mesi fa
Non vedo il motivo per inviare i miei dati personali, per scoprire la provenienza, da un lato non avrei paura, anche se ti posso incriminare di cose che non hai fatto, per coprire qualcun' altro, meglio essere prudenti, come affermi tu, non è altro che un controllo non una moda, sono i trucchi della polizia che alla fine fa di tutto per arrestare i colpevoli, credo ne vale la pena però visto che ci lamentiamo del mal funzionamento di protezione del cittadino, se si collaborasse con più convinzione, molti reati sarebbero diventati, la polizia afferma che anche noi dobbiamo fare il nostro dovere, non aspettare solo di essere aiutati, bisogna andargli incontro. Per fare un esempio, in America usano anche l' astrologia per rendersi conto chi sospettare maggiormente, per aver un punto di partenza e non perdere ulteriormente tempo, secondo la classifica i più criminali capaci di uccidere sono quelli del Cancro seguiti dallo Scorpione, il segno dei serial killer, poi Ariete e toro essendo nati i questi giorni sono più sospettabili, i più buoni sono i Pesci al massimo si trovano degli spacciatori, poi l' Acquario, Capricorno e Sagittario, con questo ho finito e solo per rendersi conto che la giustizia fa dì tutto per anticipare le mosse del delinquente, addirittura tiene conto dell' astrologia, non bastando ci voglio controllare maggiormente, al discapito della vita privata, pur di ridurre i crimini, Io sono disposto, è stato un piacere risponderti e ti auguro una buona domenica! Rispondi
2 commenti

A_good_witch

  2 mesi fa
Ciao renedrive, long time no see :) Buona domenica. Io personalmente no, non sono interessata a risalire alle origini del mio albero genealogico, per me non ne vedo un motivo. Capisco però che nel caso delle minoranze etniche, forse perseguitate, costrette a fuggire e cambiare il nome, può essere la possibilità di scoprire la propria provenienza. Ciao renedrive, buon proseguimento della giornata :) Rispondi
1 commenti

boucheron

  2 mesi fa
Sarò anomala,ma mi basta sapere chi erano i miei nonni,andare oltre chissà che scoperte magari poco gradite uno farebbe….vivere le nostre vite in modo normale con un po’ di tecnologia in meno non guasterebbe all’ umanità buona domenica Rispondi
1 commenti

Copiato negli appunti

Alcune cose prima di iniziare

Per creare dei contenuti nella community

Verifica la tua mail/ re-invia
Un'occhiata in giro

OK
Annulla
L'opzione per effettuare il log-in tramite Facebook è stata disabilitata. Chiediamo gentilmente di inserire la propria e-mail con la quale si è registrati su Facebook al fine di ricevere nella casella di posta della suddetta un link per impostare la propria password di Toluna.
Inserisci un/a Email valido/a
Annulla
Attendi un attimo...
Quando carichi una foto, il nostro sito diventa migliore.
Carica