Share Voto rapido

Poll link

500 px
350 px
250 px
Anteprima

Anteprima del widget:

Larghezza - pixel Peso - pixel

Chiudi l'anteprima
! Stai utilizzando un browser non supportato La versione del tuo browser non è ottimizzata per Toluna, ti raccomandiamo di installare l'ultima versione Aggiornamento
Le nostre Politiche sulla Privacy regolano la tua membership nel nostro Panel di Influencers, le quali possono essere consultate cliccando qui. Il nostro sito internet utilizza cookies. Come nel mondo offline, i cookie rendono tutto migliore! Per conoscere di più riguardo i cookie che utilizziamo, visita le nostre Politiche sui Cookie.

Rispondi
Commenta

jennyeffe

  1 mese/i fa
L'art. 572 del c.p. si fonda infatti sulla centralità che assume lo stabile vincolo affettivo ed umano volto a proteggere il minore da fenomeni di sopraffazione. È un reato abituale proprio, caratterizzato cioè da condotte di per sé lecite, ma che assumono carattere illecito in ragione del loro protrarsi. Le condotte lesive dell’integrità fisica, della libertà o del decoro, oppure degradanti, fisicamente o moralmente devono essere realizzate nei confronti di una persona della famiglia, di un convivente, ma anche di una persona che sia sottoposta all’autorità del soggetto agente o sia a lui affidata. Rispondi
1 commenti

jennyeffe

  1 mese/i fa
forse una denuncia alle autorità sarebbe la cosa migliore Rispondi
0 commenti

Alessia.venini

  1 mese/i fa
Che sono fatti di bullismo, che bisogna indagare e nel caso allontanare la maestra... da noi l'anno scorso hanno allontanato una maestra perchè in aula ha detto delle parolacce! Si trattava di bambini di 5 elementare che sapevano bene il fatto loro! Una volta chiarita la cosa la maestra è stata licenziata... Rispondi
0 commenti

M5301865m53

  1 mese/i fa
Mai tacere per paura di ritorsioni, rivolgiti alle maestre e al dirigente perché è giusto sentire anche l'altra parte.
Come diceva ziamago devi essere certa, comunque parlarne serve anche per far sapere che hai dei dubbi.
Educare è molto faticoso e il modo migliore è che famiglia e scuola lavorino su binari paralleli anche perché i bambini capiscono che rimane poco spazio all'improvvisazione.
Sono stata dirigente scolastica per un po' di anni e posso dirti che è vero a volte ci sono insegnanti imbarazzanti alcuni da eliminare proprio, ma anche bravi educatori che per sentito dire, mi sembra ecc.ecc. hanno avuto la reputazione rovinata.
Dialogo e sincerità sempre e se ne hai la certezza denuncia.
Rispondi
0 commenti

BuonPro

  1 mese/i fa
Ti riferisci a un fatto particolare? Se la riflessione è in generale concordo sia con ziamago sul fatto che prima di gridare al lupi al lupo bisogna essere certi di come siano andate le cose, sia con macheroba, invertendo però il suo "consiglio": una volta accertato l'abuso (perché di questo si tratta) prima si denuncia e poi schiaffoni Rispondi
0 commenti

renedrive

  1 mese/i fa
Il sistema educativo è in difetto, ormai da centenni, la maestra è stata alunna a sua volta male indirizzata, non fa che seguire la programmazione ricevuta. Il sistema è, a scelta, o da abbandonare o completamente da ripensare. Un professore di università a Pisa diceva ai propri alunni "studiare serve a capire che non serve studiare". Rispondi
0 commenti

ziamago

  1 mese/i fa
Prima di tutto devi essere certa, con le prove che succede questo davvero. Denunciare una persona comporta conseguenze per tutte due parte.
È ti do ragione, non possono essere maestre che dovrebbero essere un esempio per bimbi, che così non lo fanno. Maltrattamenti fisici, psichico assolutamente deve essere punito.
Si sa che figli di oggi sono troppo "liberi", fanno questo che vogliono e non portano rispetto difficile educarli sia a scuola che a casa. Deve essere colaborazione casa-famiglia. Così è anche con maestre, il problema va chiarito.
Rispondi
0 commenti

macheroba

  1 mese/i fa
Cosa dire? Prendetele a schiaffoni e poi denunciatele Rispondi
0 commenti

nunciapozzofa

  1 mese/i fa
Innanzitutto dillo alla preside se non risolve dillo ai carabinieri . Rispondi
0 commenti

Antonietta69

  1 mese/i fa
Non ho voluto denunciare, perché altrimenti mio figlio avrebbe dovuto testimoniare, era l'ultima cosa che avrei voluto succedesse Rispondi
0 commenti
Copiato negli appunti

Alcune cose prima di iniziare

Per creare dei contenuti nella community

Verifica la tua mail/ re-invia
Un'occhiata in giro

OK
Annulla
L'opzione per effettuare il log-in tramite Facebook è stata disabilitata. Chiediamo gentilmente di inserire la propria e-mail con la quale si è registrati su Facebook al fine di ricevere nella casella di posta della suddetta un link per impostare la propria password di Toluna.
Inserisci un/a Email valido/a
Annulla
Attendi un attimo...
Quando carichi una foto, il nostro sito diventa migliore.
Carica